Connected cars, Internet of Things e preoccupazioni sulla sicurezza

 In Internet of Things, Security

Lo sviluppo di progetti ambiziosi a tema Internet of Things ha caratterizzato l’inizio del 2018. A catturare l’attenzione del pubblico ci sono soprattutto le novità riguardanti Connected Cars e auto completamente autonome! Mentre i test portano dati promettenti sulle applicazioni di queste innovazioni tecnologiche, i consumatori sembrano scettici. Anzi, principalmente preoccupati! Cosa sta succedendo alla fiducia verso la tecnologia?

 

Il mondo delle Connected Cars

I progetti che riguardano automobili senza conducente stanno portando risultati notevoli! Quello delle Connected Cars, però, è una sorta di passo precedente. Che molte case automobilistiche provvedano servizi IoT all’interno dei loro veicoli è un fatto: tutte le informazioni di diagnostica e i consigli sulla guida e i consumi vengono inviati alle aziende.

Le Connected Cars esistono già da diversi anni e raccolgono un’insieme di tecnologie che include telemetria, GPS, diagnostica, accessi Hotspot e molto altro. Le innovazioni in arrivo dal mondo delle Self-Driving Cars aumentano le applicazioni possibili. Pensa, ad esempio, ai modelli con l’assistente per il parcheggio!

 

L’impatto sul pubblico

Fino a pochi anni fa, la fiducia verso le nuove tecnologie era molto alta. “Automobili senza guidatore? Sì, non vedo l’ora!”. Oggi il valore che le persone riconoscono a innovazioni come l’Internet of Things è limitato dalle preoccupazioni sulla sicurezza. In sostanza, i consumatori sono preoccupati per l’uso che le aziende fanno dei loro dati personali e per la loro privacy! Questo può influire sull’adozione delle nuove tecnologie?

Nel 2017 abbiamo assistito a gravi attacchi informatici come quelli di WannaCry e Petya. Il loro effetto devastante ha amplificato i dubbi già esistenti sulla sicurezza delle reti informatiche. Il risultato? Secondo uno studio di Thales e Wakefield Research, quasi il 30% degli intervistati si dichiara molto più preoccupato di 5 anni fa sulla sicurezza delle Connected Cars! Un altro 30% dei 1000 individui intervistati tra Stati Uniti e Regno Unito si dichiara un po’ più preoccupato di prima.

I dubbi dei consumatori sembrano leciti: Connected Cars e Self-Driving Cars, se non adeguatamente protette, sono sensibili agli attacchi informatici. Mentre alcune nazioni stanno regolamentando il loro utilizzo sulle strade, le aziende produttrici devono garantire la sicurezza dei clienti e dei loro dati!

 

BrainWise per la sicurezza

Per noi, la sicurezza informatica è sempre la priorità. Per questo motivo i nostri sistemi sono protetti secondo gli ultimi standard tecnologici sulla gestione e salvaguardia dei dati. E per lo stesso motivo ti offriamo soluzioni su misura in grado di adattarsi al tuo business e al tuo portafoglio!

Vuoi migliorare la sicurezza del tuo reparto IT? Contattaci per scoprire come le innovazioni tecnologiche possono migliorare il tuo business e aumentare il valore della tua azienda per i clienti!

Recommended Posts

Leave a Comment

16 + 14 =

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt