Industria 4.0 e PMI: finanziamenti e competenze necessarie

 In Industry 4.0

Le nuove tecnologie non sono fatte solo per le grandi aziende. In un precedente articolo, abbiamo visto 4 applicazioni pratiche anche per piccole realtà. Secondo recenti statistiche, l’adozione di innovazioni come l’Internet of Things è in aumento! E sono disponibili finanziamenti per facilitare questo passaggio. Ma è importante lavorare sia sull’attitudine verso il cambiamento sia sulle competenze.

 

I numeri del cambiamento in Italia

L’indagine effettuata dal Met per conto del Ministero dello Sviluppo Economico mostra la situazione attuale nel panorama italiano. Il Sole 24 Ore anticipa i dati del report: il 17% delle imprese che hanno tra i 10 e i 49 dipendenti usa sistemi come robotica e IoT; il 9,4% si sta preparando ad adottarli in breve tempo. Sono oltre il 32,2% le imprese con più di 50 addetti che usano le nuove tecnologie. Questi dati mostrano un notevole fermento nel passaggio a Industry 4.0!

Le agevolazioni fiscali hanno avuto un ruolo importante in questo cambiamento. Il 34,2% delle imprese con meno di 50 dipendenti ha potuto investire grazie all’iperammortamento. E il 68% delle aziende che ha beneficiato del credito di imposta per Ricerca & Sviluppo è composto da piccole realtà.

 

Come portare avanti l’innovazione

Per iniziare il passaggio a Industry 4.0 è necessario approcciare il cambiamento con la giusta attitudine. Secondo Stefano Firpo, Garante delle PMI, è importante “la sensibilità all’innovazione del singolo imprenditore e incide la presenza di competenze adeguate tra i dipendenti e gli stessi manager”. Quindi è necessario capire perché la tua azienda ha bisogno di investire nella trasformazione e nelle nuove tecnologie ma anche formare in modo corretto le risorse! Come sottolinea lo stesso Firpo, “non è vero che Industria 4.0 è un programma per le grandi aziende”.

Le skills si stanno spostando rapidamente verso i temi caldi di questo periodo. La gestione e l’analisi dei dati sono uno dei pilastri dell’innovazione tecnologica! Ma anche la loro protezione e la sicurezza informatica hanno un ruolo primario.

 

Finanziamenti ancora disponibili

Ad oggi sono ancora disponibili oltre 320 milioni di euro inclusi nella Nuova Sabatini. Questa agevolazione è stata creata dal Mise per facilitare l’accesso al credito delle PMI. Include sia macchinari che hardware e software necessari per il piano Industria 4.0.

L’agevolazione consiste in finanziamenti erogati da banche e intermediari finanziari facenti parte di una convenzione gestita dal Mise. Inoltre è incluso un contributo da parte del Ministero che viene rapportato sulla base degli interessi sugli stessi finanziamenti. Questi non devono durare più di 5 anni ed essere di importo compreso tra i 20.000 e i 2 milioni di euro. Gli investimenti possono essere completamente coperti dal finanziamento e il “Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese” può garantire fino all’80% del finanziamento stesso.

 

C’è ancora disponibilità di agevolazioni per iniziare il tuo percorso di innovazione. Contattaci per scoprire come portare la tua azienda nel mondo Industry 4.0!

Recommended Posts

Leave a Comment

tredici − sette =