IOT E BIG DATA: L’INNOVAZIONE DIGITALE RAGGIUNGE LA MEDICINA

 In Big Data, Internet of Things

Che relazione c’è tra moderni trend come Internet of Things o Big Data e il settore dell’Healthcare? In effetti, non si può certo dire che la scienza medica non si interessi di dati! Ogni singolo paziente genera una quantità enorme di informazioni utili per le diagnosi e il monitoraggio dello stato di salute. Come raccogliere e interpretare questi dati? Ecco alcune delle applicazioni che le nuove tecnologie stanno trovando nel campo medico.

Monitoraggio real-time dello stato di salute

Uno stile di vita sano è un ottimo punto di partenza per una buona salute e, incredibile a dirsi, gli smartphone ci aiutano molto. Diverse applicazioni sono in grado di controllare la nostra attività fisica e noi stessi possiamo compilare campi che riguardano dieta e altri parametri. Questi dati possono essere condivisi facilmente con il nostro medico! E possiamo ricevere indicazioni su come modificare le nostre abitudini e attività per migliorare la nostra salute.

Un passo ulteriore nel controllo dello stato di salute viene fatto dai wearable devices. Questi dispositivi sono in grado di raccogliere direttamente informazioni come battito cardiaco, peso o pressione sanguigna. Tutti i dati raccolti, inviati su un Cloud, possono essere analizzati in tempo reale per verificare le condizioni del paziente e intervenire con precisione e rapidità.

Analisi predittiva

Come avviene all’interno di un impianto meccanizzato, i sistemi di Big Data Analytics analizzano le informazioni cliniche per produrre previsioni. Se i dati sono raccolti in librerie basate sul Cloud, algoritmi di machine learning possono accedervi per studiarli. Storie cliniche simili permettono a questi algoritmi di valutare lo stato dei pazienti e predire i loro sviluppi clinici. Allo stesso tempo, sono in grado di indicare strategie e trattamenti più adatti ai sintomi e alle condizioni specifiche di ogni caso.

La compagnia Flatiron Health ha sviluppato un servizio chiamato Oncology Cloud. L’idea è quella di raccogliere tutti i dati che riguardano pazienti malati di cancro e renderli completamente accessibili ai medici. In questo modo, è più semplice analizzare le informazioni e comparare i casi per velocizzare le ricerche e fare scelte cliniche migliori.

Studi più efficienti e gestione dell’Inventario

Le nuove tecnologie digitali hanno un potenziale enorme riguardo alla ricerca. Gli scienziati impiegano la maggior parte del tempo a interpretare i dati raccolti: velocizzare questo processo significa velocizzare l’ottenimento dei risultati. I sistemi di Big Data Analytics sono in grado di gestire, processare e comparare quantità enormi di informazioni con una rapidità sorprendente! Maggior precisione e rapidità degli esiti sono solo due dei vantaggi del loro uso in campo diagnostico. La conseguenza ipotizzata è un abbassamento dei costi di esami e ricerca.

Come accade in un’azienda, anche in un ospedale spesso l’Inventario non è gestito correttamente. Date di scadenza non controllate, ordini troppo o troppo poco consistenti e mancanza di attenzione aumentano i costi di gestione della struttura. I Big Data sono in grado di valutare e prevedere l’utilizzo dei farmaci, così da organizzare un approvvigionamento “Just In Time”. Di conseguenza, i costi vengono ridotti così come i disservizi e i problemi derivanti da un’errata gestione dell’Inventario!

Tecnologie come Internet of Things e Big Data stanno cambiando il nostro modo di vivere e lavorare. Sono in grado di migliorare e velocizzare le nostre attività, i nostri processi produttivi, la nostra distribuzione. Vuoi sapere come portare l’innovazione digitale nella tua azienda? Contattaci e saremo lieti di mostrarti i benefici per il tuo business!

Recommended Posts

Leave a Comment

7 + dieci =